XI Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla

15 Marzo 2022

In occasione dell’XI Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla dedicata ai Disturbi dell’Alimentazione, proponiamo una riflessione sulle richieste d’aiuto pervenute al nostro Centro nell’ultimo triennio 2019-2021.

Dal nostro piccolo Osservatorio possiamo confermare l’incremento consistente delle richieste di presa in carico per chi soffre di Disturbi Alimentari. Un incremento in linea con quanto già rilevato dai Servizi Pubblici e dalle Neuropsichiatrie Infantili del territorio nazionale. 

Come équipe ci interroghiamo dunque sulle storie soggettive che stanno dietro a questi numeri e ci chiediamo: la sola pandemia può spiegare un incremento così importante del malessere psichico che si esprime attraverso i disturbi alimentari? Come possiamo utilizzare i numeri che rimandano al bisogno di cura e di risposte imminenti? 

Prima di tutto andando oltre i numeri per rintracciare l’unicità di ciascun soggetto e della propria storia. Non progetti o percorsi standardizzati, ma risposte mirate che possano accogliere la singolarità di ogni  situazione.

E poi sarebbe fondamentale provare ad utilizzare le risorse già esistenti attraverso una reale e concreta integrazione e sinergia tra i Servizi Pubblici territoriali e gli Enti del Terzo Settore, affinché si creino delle buone prassi di cura, ampliando i dispositivi terapeutici necessariamente dinamici, in modo da accogliere anche le più recenti forme di malessere. 

Solo con il lavoro sinergico di una rete di servizi si può provare ad intercettare la domanda d’aiuto, che si esprime attraverso i sintomi alimentari. Sarà proprio seguendo il filo d’Arianna dei segni e dei messaggi del corpo che potremo incontrare la più preziosa delle significazioni psicologiche. 

Ufficio Stampa – Centro GAPP