GAPP è un Gruppo Clinico Multidisciplinare costituito da psicologi, psicoterapeuti, neuropsichiatri e psichiatri, medici specializzati in scienze dell’alimentazione e dietisti che hanno maturato una lunga esperienza clinica nel trattamento dei Disturbi Alimentari e che dal 2001 operano nell’ambito della prevenzione e della cura del disagio psichico. Il riferimento al gruppo, presente nel nome stesso, rimanda al modello di cura caratterizzato da un approccio multidisciplinare integrato ad orientamento psicoanalitico che consente all’équipe terapeutica di avere una visione unitaria del paziente e di costruire un percorso individualizzato che possa integrare i suoi diversi livelli di funzionamento (corporeo, individuale, relazionale e familiare).

GAPP è un’Associazione di Promozione Sociale che si fonda sul desiderio di creare uno spazio di incontro tra il pensiero psicoanalitico e il sociale. Nasce in risposta all’emergere di nuove fragilità emotive e relazionali, riscontrabili in alcune fasi evolutive particolarmente delicate quali l’infanzia, l’adolescenza e l’accesso alla genitorialità, ulteriormente incrementate dalla crisi economica e dal contesto socio-culturale attuali. 

Il nome “Gapp” è l’acronimo di Gruppo Associato per la Psicoterapia Psicodinamica e richiama il termine inglese Gap – passaggio/spazio/differenza/intervallo/vuoto – a cui facciamo riferimento per rimarcare il bisogno di considerare la differenza o la mancanza come un’opportunità per rintracciare la propria unicità.

Gapp è una delle associazioni fondatrici della Federazione Italiana Disturbi Alimentari ed è uno dei centri di riferimento per il Piemonte. È inserita nella mappa delle associazioni dedicate ai DCA individuate dal Ministero della Salute all’interno del progetto “Le Buone Pratiche di cura nei DCA”.

Dal 2016 GAPP è entrata a far parte dell’ AGIPPsA, l’Associazione dei Gruppi Italiani di Psicoterapia Psicoanalitica dell’Adolescenza, costituita da associazioni, gruppi, scuole, cooperative che si occupano di psicoterapia psicoanalitica dell’adolescenza.

focus On

GAPP E IL LAVORO IN RETE

GAPP opera in stretta connessione con le principali istituzioni presenti sul territorio come l’Ospedale Infantile, l’ASL, medici e pediatri di famiglia, il Consorzio dei Servizi Sociali, le Cooperative Sociali, le Comunità educative, le Scuole e le Università ed altre Associazioni.  E’ proprio grazie a questa sinergia che è stato possibile dare vita a diversi progetti clinici con interventi multidisciplinari come “CuidArte. Spazio quotidiano di condivisione, cura e creAzione per adolescenti con DCA e disagio psichicoe “NutriMente – Accogli le tue emozioni. Progetto terapeutico rivolto a bambini e preadolescenti con problematiche alimentari di sovrappeso e obesità e ai loro genitori”.

percorsi CLINICI

Nel nostro modello di lavoro la prospettiva della cura non si limita alla rimozione del sintomo, ma mira, piuttosto, all’elaborazione delle cause della sofferenza soggettiva, allo scopo di rendere il soggetto in grado di ritrovare un nuovo equilibrio corpo-mente più libero di esprimere la propria unicità, secondo modalità meno sintomatiche. Proprio per questa ragione i percorsi terapeutici non sono standardizzati, ma vengono strutturati a partire dalle particolarità del soggetto e dalle sue esigenze. 

I percorsi clinici che il Centro GAPP propone sono:

  • Consultazione psicologica;
  • Psicoterapia individuale per bambini, adolescenti e adulti;
  • Gruppi terapeutici;
  • Valutazione psicodiagnostica;
  • Colloqui di sostegno alla genitorialità condotti individualmente, in coppia o in gruppo;
  • Laboratori di parola, espressivo-creativi, psico-corporei e di apprendimento individuali e di gruppo;
  • Pasto condiviso;
  • Interventi domiciliari;
  • Percorso medico-nutrizionale per bambini, adolescenti e adulti;
  • Presa in carico psichiatrica e neuropsichiatrica per bambini, adolescenti e adulti.
progetti e collaborazioni

Il desiderio di creare uno spazio di incontro tra il pensiero psicoanalitico e il sociale ha consentito di costruire un’ampia rete territoriale e di proporre progetti clinici in partnership,  co-finanziati  da Fondazioni, Cooperative e Servizi Pubblici. 

Cuid-Arte – Spazio quotidiano di condivisione, cura e creAzione per adolescenti con DCA e disagio psichico

Il progetto nasce dalla necessità di incrementare la presenza sul territorio di gruppi di lavoro interdisciplinari al fine di rispondere al bisogno di colmare e ampliare l’offerta di servizi terapeutici, diagnostici e assistenziali specifici per la presa in carico di adolescenti con disturbi alimentari (DCA) e/o altri disagi, quali problematiche legate a corpo, relazioni e scuola.

Cogliendo l’importanza di una presa in carico specialistica e multidisciplinare dei pazienti e delle loro famiglie, il progetto offre un intervento di cura che integra il lavoro di psicoterapia individuale e presa in carico neuropsichiatrica con uno spazio quotidiano di condivisione e relazione per adolescenti (12-22 anni) in piccolo gruppo. 

Il percorso è suddiviso in moduli trimestrali intensivi che si svolgono presso  la “Ristorazione Sociale” di Alessandria, ristorante gestito da una cooperativa sociale che interviene attraverso il reinserimento lavorativo di persone in situazioni di disagio: un luogo accogliente e attento al prendersi cura.

Ciascun modulo  prevede 3  incontri settimanali  costituiti dal momento del  pasto condiviso (differente dal pasto assistito) seguito da un gruppo di parola e laboratori psicoeducativi, espressivo-creativi ed esperienziali. 

Per i genitori, oltre a una presa in carico individualizzata, sono proposti momenti di  gruppo.

CuidArte” è un progetto cofinanziato dalla Fondazione Social, dalla cooperativa Coompany e dal Gapp. 

MIND THE GAPP – Ascolto, cura e condivisione

L’idea del progetto nasce dall’importanza di poter garantire a ragazzi e famiglie in difficoltà socio-economica un percorso psicoterapeutico stabile e continuativo per dare spazio e senso al proprio disagio. 

In particolare GAPP rappresenta per i diversi servizi del territorio alessandrino un punto di riferimento per l’invio di situazioni ove sia presente una problematica  alimentare.

Mind the Gapp” è un progetto cofinanziato da CRT di Torino e dalla Fondazione SociAL di Alessandria.

“NutriMente – Accogli le tue emozioni”

Progetto terapeutico rivolto a bambini e preadolescenti con problematiche alimentari di sovrappeso e obesità e ai loro genitori

Quando il cibo diventa il principale strumento per veicolare emozioni inespresse e quando la fame emotiva viene sostituita con la fame di cibo, è possibile nutrire la propria mente imparando a ripescare le proprie emozioni da dentro di sé?

E’ questo l’interrogativo alla base della proposta del progetto NutriMente, il quale si pone come finalità la presa in carico multidisciplinare di bambini e preadolescenti con problematiche di sovrappeso e obesità. L’obiettivo è quello di offrire uno spazio di cura volto non solo a indagare e migliorare il rapporto problematico con il cibo e con il proprio corpo, ma anche a esplorare e dare voce al mondo affettivo-emotivo del bambino o del preadolescente, considerandolo nella sua unicità.

Un’idea di nutrimento, quindi, che non si limita solo al cibo concreto e al corpo, ma che si estende anche al mondo mentale. Attraverso laboratori creativo-espressivi e psico-corporei in piccolo gruppo si creano le condizioni per esplorare le dinamiche psicologiche sottostanti al sintomo e per dargli un significato personale, favorendo inoltre  l’incontro e la condivisione con i pari.

Il progetto terapeutico si articola in moduli trimestrali. E’ prevista una prima visita medico-pediatrica finalizzata al monitoraggio dello stato di salute del bambino/preadolescente seguita da un incontro con la nutrizionista per la definizione di un piano personalizzato, con lo scopo di fornire uno strumento per la gestione delle proprie abitudini alimentari. Sono proposti due incontri settimanali in piccolo gruppo, consistenti in un laboratorio espressivo-creativo condotto da due psicologhe del Centro Gapp e un laboratorio psico-corporeo tenuto da due operatrici esperte.

Si delinea inoltre la necessità di proporre un percorso parallelo sulla genitorialità orientato a fornire sostegno psicologico e a stimolare la riflessione sulla relazione con i figli, ma anche per intervenire su aspetti più strettamente legati alla salute, all’educazione alimentare e fisica e quindi alla gestione pratica delle esigenze del bambino/preadolescente. Il coinvolgimento attivo dei genitori avviene attraverso due incontri mensili in gruppo, condotti con il sostegno e la supervisione di una neuropsichiatra infantile.

“Dal corpo alla mente”

Progetto terapeutico rivolto ad adulti con problematiche alimentari di sovrappeso e obesità 

Il progetto si rivolge ai soggetti adulti che vivono  un disagio alimentare legato a sovrappeso, obesità, Disturbo da Alimentazione Incontrollata, alimentazione compulsiva notturna. 

Gli obiettivi:

  • allargare l’orizzonte della cura: dal rapporto problematico con il cibo alla cura del corpo, alla cura di Sé;
  • monitorare la salute del corpo per stimolare un cambiamento nel rapporto con il cibo e con il proprio corpo;
  • recuperare i significati profondi espressi dal sintomo alimentare;
  • accogliere la persona nella sua complessità e restituire una visione integrata di sé;
  • favorire l’incontro attraverso la dimensione del gruppo.

I progetti  terapeutici NON sono standardizzati e vengono strutturati a partire dalle esigenze e dalle particolarità di ciascuno; prevedono un percorso di psicoterapia individuale insieme a una presa in carico medico-nutrizionale  e momenti  di gruppo.

IL MONDO IN UNA STANZA: Progetto di prevenzione e cura della dispersione scolastica e ritiro sociale

Il progetto mira a prevenire e a contrastare il problema  del ritiro dalla vita scolastica e sociale, che sembra rappresentare una nuova “emergenza”; è rivolto a tutti quei  preadolescenti e adolescenti che manifestano il loro disagio attraverso una progressiva chiusura in se stessi, un distacco  dalla vita scolastica e/o dal mondo sociale. Il Progetto è stato sostenuto dalla Fondazione SociAL di Alessandria.

iniziative associative

Il Centro GAPP propone:

  • Spazio d’ascolto;
  • Attività di prevenzione;
  • Incontri di formazione;
  • Supervisioni cliniche;
  • Tirocinio pre e post-lauream.

SPAZIO D’ASCOLTO 

L’Associazione offre un primo colloquio che può rappresentare un’opportunità per chiedere informazioni, ricevere ascolto  non giudicante e  sostegno  per orientarsi nella scelta di un percorso di cura.

Lo Spazio d’Ascolto si rivolge ad adolescenti, adulti e genitori in difficoltà, è gratuito e disponibile previo appuntamento.

ATTIVITÀ DI PREVENZIONE

L’Associazione GAPP è impegnata  nell’ambito della prevenzione con interventi di sensibilizzazione e promozione della  salute rivolti  in particolare alle scuole medie e superiori, proponendo diversi progetti tra i quali: “Testa fra le Nuvole – Spazio d’ascolto scolastico per studenti, docenti e famiglie” e “Vid-YouCome stiamo nel nostro corpo”, dal quale è stato realizzato un cortometraggio con la partecipazione attiva degli studenti/esse.

FORMAZIONE 

L’équipe organizza seminari e corsi di Formazione (anche online) rivolti a professionisti, operatori e studenti che vogliano acquisire una conoscenza  della clinica dei disturbi alimentari e del modello multidisciplinare integrato. Gli incontri prevedono la presenza di professionisti con competenze specifiche multidisciplinari e con una lunga esperienza nel trattamento sia ambulatoriale che istituzionale dei DCA. 

In particolare il  Gapp ha organizzato nel 2018, con la collaborazione del centro Fida -Torino e Fida-Milano, un corso di formazione dal titolo: “Il modello multidisciplinare ad orientamento psicoanalitico per il trattamento dei DCA Corso di formazione rivolto a psicologi, medici, dietisti, educatori, docenti, assistenti sociali”.
à
Nel 2019/2020 in collaborazione con la Comunità Il Porto e il Centro CPF ha organizzato un master dal titolo Comprendere e trattare i dca e il convegno  “Anima e corpo del femminile”.

SUPERVISIONE

GAPP realizza per associazioni, comunità, servizi e singoli professionisti attività di supervisione clinica individuale o di équipe. 

TIROCINI

GAPP è convenzionata come sede di tirocinio intra e post lauream per studenti e laureati in Psicologia provenienti dallUniversità di Torino, Genova, Pavia e Milano-Bicocca e Milano Cattolica. E’ inoltre accreditato presso l‘Ordine Psicologi della Lombardia.

5×1000

Per sostenere l’Associazione e favorire le iniziative progettuali di GAPP è possibile effettuare donazioni liberali fiscalmente deducibili e contribuire con il proprio 5×1000.

Equipe centro GAPP

Marialaura Ippolito

Psicologa Psicoterapeuta – Presidente GAPP – Referente Alessandria

Sara Adaglio

Psicologa Psicoterapeuta – Socia fondatrice e Vicepresidente GAPP – Referente Alessandria

Carlo Picchio

Psicologo Psicoterapeuta – Socio Fondatore e Tesoriere GAPP – Referente Alessandria

Fiorella Corti

Psicologa Psicoterapeuta – Socia fondatrice GAPP – Referente Alessandria

Elena Feltre

Psicologa Psicoterapeuta – Socia fondatrice GAPP – Referente Bra

Linda Marchetti

Psicologa Psicoterapeuta dell’età evolutiva – Socia GAPP – Referente Alessandria

Monica Sciamè

Psicologa Psicoterapeuta – Psicodrammatista – Socia GAPP – Referente Alessandria

Marta Angelone

Psicologa Psicoterapeuta dell’età evolutiva – Socia GAPP – Referente Alessandria

Maria Marinello

Psicologa Psicoterapeuta – Socia GAPP – Referente Alessandria

Massimo Labate

Medico Chirurgo – Specialista in Scienze dell’Alimentazione – Socio e membro direttivo GAPP – Referente Alessandria

Silvia Ferraris

Medico Chirurgo – Specialista in Psichiatria – Psicoterapeuta – Socia GAPP – Referente Alessandria

Stefania Bellora

Medico Chirurgo – Specialista in Neuropsichiatria infantile – Psicoterapeuta – Socia GAPP – Referente Alessandria

Maurizio Cremonte

Medico Chirurgo – Specialista in Neuropsichiatria infantile – Socio GAPP – Referente Alessandria

Rosella Mercuri

Psicologa – Consulente familiare – Socia GAPP – Referente Alessandria

Martina Crisman

Psicologa – Socia GAPP – Referente Alessandria

Romina Erica Cardaci

Psicologa – Socia GAPP – Referente Alessandria

Elena Mietto

Psicologa – Socia GAPP – Referente Alessandria

sede legale

Piazza Garibaldi, 21 –Alessandria
Telefono: 0131 325369
Email: [email protected]

SEGUICI SU