“Il cibo come bisogno” – 18 Novembre 2014 – Moie (AN)

La Dr.ssa Giuliana Capannelli, Presidente del Centro Heta – Fida di Ancona (Centro multidisciplinare per il disagio psichico e i disturbi alimentari) terrà un incontro pubblico sul tema “Il cibo per comunicare i bisogni” all’interno del ciclo di incontri informativo – formativi intitolato “Nutrire l’anima – Il linguaggio del cibo” organizzato dall’associazione Genitori Insieme, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Carlo Urbani”, grazie al finanziamento del CSV Marche (Centro servizi per il volontariato) e al contributo del Comune di Maiolati Spontini.

Si tratta di tre appuntamenti con esperti sui temi del comportamento alimentare come espressione di bisogni, disagio e relazione; gli incontri sono gratuiti, rivolti a genitori ed educatori, sul filo conduttore del cibo, inteso come mezzo per comunicare.

Il primo incontro, sul tema specifico “Il cibo per comunicare i bisogni” è in programma martedì 18 novembre alle ore 20,30 alla scuola dell’infanzia statale di Moie, in via Torino, e vedrà relatrice la dott.ssa Giuliana Capannelli, presidente del Centro Heta – Fida di Ancona (Centro multidisciplinare per il disagio psichico e i disturbi alimentari).

Il secondo appuntamento, il 25 novembre, stessi orario e sede, tratterà il tema “Il cibo per comunicare il disagio” e sarà curato dal dott. Filippo Sabattini, psicopedagogista e counselor.

Domenica 30 novembre dalle 9,30, ci si ritroverà tutti, genitori e figli, nella sede dell’associazione, all’ex scuola elementare di Moie, in via Leopardi, per un’intera giornata comprensiva di pasto insieme, per ragionare sull’importanza del cibo come momento di relazione.