Contatta il nostro Centro: 0131.325369




Chi siamo

GAPP, Centro per la cura e lo studio dei Disturbi Alimentari e del Disagio Psichico

 

Gapp è un’associazione che si fonda sul desiderio di creare uno spazio di incontro tra il pensiero psicoanalitico e il sociale.

Nasce dall’esperienza professionale di un gruppo di lavoro costituito da psicologi, psicoterapeuti, medici e psichiatri che collaborano dal 2001 in risposta ad alcune problematiche dell’epoca contemporanea.

Il nome “Gapp” è l’acronimo di Gruppo Associato per la Psicoterapia Psicodinamica. Richiama il termine inglese “Gap” – passaggio/spazio/differenza/intervallo/vuoto – a cui facciamo riferimento per rimarcare il bisogno di considerare la differenza, o la mancanza, come opportunità per rintracciare la propria unicità.

Il riferimento al gruppo, presente nel nome stesso dell’Associazione, rimanda al modello di cura caratterizzato da un approccio multidisciplinare integrato che consente all’équipe terapeutica di avere una visione unitaria del paziente e di inserirlo in un percorso che possa integrare i suoi diversi livelli di funzionamento (corporeo, individuale, relazionale e familiare).

Il centro Gapp si occupa della prevenzione e della cura dei disturbi alimentari, cioè delle condizioni nelle quali, attraverso un rapporto alterato con il cibo e con il proprio corpo, si esprime un disagio psicologico, come anoressiabulimiaobesitàdisturbo da alimentazione incontrollata o altre forme di disagio alimentare (vigoressiaanoressia atleticaortoressia).

La “dipendenza patologica” può assumere differenti e sempre nuove manifestazioni; oltre alle più conosciute dipendenze da sostanze come alcol e droga, vi sono quelle come l’internet addiction, il gioco d’azzardo (oggi sempre più diffuso quello on line) e la difficoltà a creare e mantenere relazioni e legami sani e costruttivi.

Il Centro accoglie anche le persone che presentano sintomi che minano l’autostima: disturbi d’ansiadisturbi depressiviattacchi di panico.

L’orientamento clinico condiviso dall’équipe del centro è psicoanalitico. La prospettiva della cura non si limita, quindi, alla rimozione del sintomo, ma mira, piuttosto, all’elaborazione delle cause della sofferenza soggettiva, allo scopo di rendere il soggetto in grado di ritrovare un nuovo equilibrio corpo-mente, più libero di esprimere la propria unicità, secondo modalità meno sintomatiche. I percorsi terapeutici non sono standardizzati e vengono strutturati a partire dalle particolarità del soggetto e dalle sue esigenze.

Il centro Gapp opera in stretta connessione con il territorio (e proprio nell’ottica di “creare uno spazio d’incontro con il sociale”) collabora con l’Ospedale infantile, il Consorzio dei Servizi Sociali, alcuni Istituti scolastici e il Comune attraverso specifici progetti.

Gapp è una delle associazioni fondatrici della Federazione Italiana Disturbi Alimentari (FIDA) ed è uno dei centri di riferimento per il Piemonte.

E’ inserita nella mappa delle associazioni dedicate ai DCA individuate dal Ministero della Salute all’interno del progetto “Le Buone Pratiche di cura nei DCA”.

Perché GAPP?

Gapp è un’associazione che si fonda sul desiderio di creare uno spazio di incontro tra il pensiero psicoanalitico e il sociale.

Il nome “Gapp” (con due “P” per evidenziare il riferimento alla Psicoterapia di matrice Psicodinamica) richiama, infatti, il termine inglese “Gap” – passaggio / spazio / differenza / intervallo / vuoto (es. to fill a gap / colmare un vuoto; gap in clouds / uno squarcio tra le nuvole) – a cui facciamo riferimento per rimarcare il bisogno di considerare la differenza o la mancanza come opportunità di rintracciare la propria unicità.

Perché gruppo?

Nella nostra prospettiva di cura, il gruppo è il soggetto curante. Il Centro Gapp nasce, infatti, dall’esperienza professionale di un GRUPPO multidisciplinare costituito da psicologi, psicoterapeuti, medici e psichiatri che collabora dal 2001. L’orientamento clinico condiviso dall’équipe del centro è psicoanalitico.

Il Centro Gapp è una delle associazioni fondatrici della Federazione Italiana Disturbi Alimentari (FIDA) ed è inserita nella mappa delle associazioni dedicate ai DCA individuate dal Ministero della Salute all’interno del progetto “Le Buone Pratiche di cura nei DCA”.

Piazza Garibaldi, 21 - 15121- Alessandria - [t] 013 1325369 - alessandria@fidadisturbialimentari.it - Mappa del Sito | Note legali e privacy

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o un pulsante o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close