Contatta il nostro Centro: 0131.325369




MIND THE GAPP 2.0 – Ascolto, cura e condivisione

MIND THE GAPP 2.0 – Ascolto, cura e condivisione… 

Progetto in rete in risposta al disagio adolescenziale e genitoriale

Il progetto rappresenta un’evoluzione del progetto “Mind the Gapp” 2014-2016 che ha evidenziato l’importanza di prendersi cura in modo continuativo di giovani in difficoltà e delle loro famiglie oltre alla necessità di sviluppare ulteriori strumenti di presa in carico. Il presente progetto propone infatti, oltre alla psicoterapia individuale, il lavoro terapeutico in piccolo gruppo (per facilitare e ampliare l’accesso ai giovani) e laboratori espressivi per offrire spazi di condivisione necessari all’elaborazione dei propri vissuti, potenziandone le risorse relazionali, emotive e cognitive. Alla base di tali interventi di cura vi è l’integrazione con il lavoro di enti pubblici (Servizi Sociali, Psicologia Asl, Neuropsichiatria Infantile, comunità, ecc.) per dare continuità alla cura degli utenti attraverso un’imprescindibile lavoro di rete.

Grazie all’esperienza acquisita con Mind the Gapp, a ciò che abbiamo osservato nell’incontro con i giovani e supportati anche dalla letteratura clinica e scientifica in ambito adolescenziale, la nuova edizione “rivista e corretta” del progetto dal titolo “Mind the Gapp 2.0 – Ascolto, cura e condivisione” (2016-2017) prevede, in continuità con il lavoro svolto in precedenza, alcuni percorsi psicoterapici individuali e punta a stimolare il cambiamento attraverso la condivisione con l’attivazione e il potenziamento del lavoro terapeutico in piccolo gruppo e un’intensificazione dell’area laboratori:

  • A Modo Mio: spazio individuale o in piccolo gruppo dedicato al supporto scolastico per aiutare e accompagnare bambini e ragazzi nell’incontro con la scuola ed eventuali difficoltà ad esso legate.
  • London Corner: laboratorio esperienziale in lingua inglese per bambini e ragazzi volto ad apprendere la lingua inglese nella quotidianità.
  • Gapp Stories: il laboratorio espressivo-creativo di gruppo, le cui parole chiave sono “condivisione” (di vissuti emotivi) e “trasversalità“.
  • Pasto Condiviso: laboratorio presso la Ristorazione Sociale di Alessandria, rivolto a pazienti con questioni alimentari o corporee, per condividere il momento del pasto, in un contesto di gruppo, immersi nella natura degli spazi verdi della Ristorazione.
  • Cibo Amico o Nemico?: progetto terapeutico rivolto a bambini con problematiche alimentari (sovrappeso e obesità).

12662660_742307192536537_3282682525868978786_n

Il progetto è realizzato con il contributo della Fondazione SociAL di Alessandria 

Seguici anche su Facebook alla pagina dedicata al progetto

https://www.facebook.com/Mind-of-these-guys-810608782407984/

Piazza Garibaldi, 21 - 15121- Alessandria - [t] 013 1325369 - alessandria@fidadisturbialimentari.it - Mappa del Sito | Note legali e privacy

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o un pulsante o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close