Contatta il nostro Centro: 011.7719091




“Dal corpo alla mente”

Progetto Disturbo da Alimentazione Incontrollata: “DAL CORPO ALLA MENTE”         
Con il termine Disturbo da Alimentazione Incontrollata (DAI) si intende una modalità psicologica e comportamentale frequentemente presente tra i soggetti sovrappeso ed obesi. Caratteristica di tale disturbo è una particolare modalità di alimentazione definita “abbuffata” (dal termine anglosassone “binge eating”) durante la quale il soggetto solitamente ingerisce una grande quantità di cibo in un periodo limitato di tempo sperimentando la sensazione soggettiva di perdita di controllo; l’episodio di abbuffata si conclude con una spiacevole sensazione di ripienezza gastrica e con sensazioni emotive a connotazione negativa quali disgusto, tristezza, vergogna e senso di colpa. Le persone affette da DAI non ricorrono regolarmente a condotte di compenso eliminatorie quali vomito o digiuno, lassativi e/o diuretici, esercizio fisico intenso.
Il disturbo da alimentazione incontrollata colpisce varie fasce d’età, dall’infanzia all’età adulta, sia donne che uomini, e si può presentare anche in persone che non hanno sofferto in precedenza di disordini alimentari.
Questo disturbo si insinua nella vita quotidiana, è spesso nascosto o confuso con l’obesità, frequentemente non è riconosciuto dalla persona che ne è affetta, che non capisce perché tutte le diete falliscano.
Le persone che soffrono di questo problema spesso mostrano una notevole compromissione delle relazioni interpersonali fino ad arrivare ad un completo isolamento e ritiro sociale.
Il disturbo da alimentazione incontrollata è spesso associato ad aspetti di comorbidità psichiatrica quali depressione, ansia, discontrollo degli impulsi e difficoltà ad identificare e riconoscere le proprie emozioni: il cibo così assume il significato di una risposta finalizzata al controllo delle proprie emozioni.
Il Centro di Psicoterapia e Formazione sui disturbi alimentari offre un progetto di cura specifico effettuato da un’equipe multidisciplinare che permette una presa in carico integrata e globale della persona.
Il progetto di cura si articola attraverso un approccio multiprofessionale integrato secondo i seguenti livelli di intervento:

  • Gestione medica ed intervento dietologico
  • Intervento psicoterapico individuale e di gruppo ( volti ad aiutare le persone ad uscire dall’isolamento e dal senso di vergogna e di colpa attraverso una condivisione del proprio mondo emotivo)
  • Intervento  psicofarmacologico qualora indicato (data la frequente comorbidità psichiatrica con disturbi ansioso-depressivi il trattamento psicoterapeutico può essere associato ad un intervento psicofarmacologico)
  • Educazione alimentare ed intervento psicoeducazionale (gruppo di educazione alimentare, volto a confrontarsi sulle difficoltà relative al significato e alla gestione del cibo)
  • Valutazione fisioterapica, rieducazione funzionale (attività aerobiche per dimagrimento, ginnastica posturale, terapia manuale, rieducazione respiratoria finalizzata anche alla riduzione dello stress psicofisico)
  • Gruppi/ laboratori di attività espressive, volti ad aiutare le persone a sviluppare aspetti creativi di sé e ad esprimere, attraverso modalità meno legate alla comunicazione verbale, le proprie  emozioni.

 Obiettivi del programma
1. Gestione del peso corporeo
2. Riduzione dei fattori di rischio associati al sovrappeso, alla eventuale obesità ed ai disturbi  alimentari
3. Miglioramento della capacità aerobica e della tolleranza allo sforzo
4. Miglioramento della coordinazione, della flessibilità e della capacità di movimento
5. Aumento della capacità di controllo sull’alimentazione
6. Aumento della consapevolezza del disagio psicologico sottostante e suo trattamento
7. Promozione di uno “stile di vita” salutare
8. Miglioramento della qualità di vita

Via Felice Cordero di Pamparato, 6 - 10143 - Torino - [t] 011-7719091 - torino@fidadisturbialimentari.it - Mappa del Sito | Note legali e privacy

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o un pulsante o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close