Gruppo Cinema

Dentro di noi è sempre in funzione una sorta di cinema mentale, prima ancora che il cinema fosse stato inventato. Questo cinema interno non cessa mai di introiettare immagini alla nostra vita interiore e le sue soluzioni visive sono determinanti e talora arrivano inaspettatamente a decidere di situazioni che le risorse del linguaggio non riuscirebbero a risolvere. (I. Calvino)

La Cinematerapia fa parte dell’ampia famiglia delle ARTITERAPIE ,che da molti decenni,  annovera l’utilizzo delle cosiddette ARTI ESPRESSIVE per trovare differenti veicoli di emozioni e stati d’animo.
Il Cinema nasce principalmente come luogo di intrattenimento, in alcuni casi anche di tipo culturale e sociologico, ma può anche, in alcune circostanze, indurre riflessioni e modificazioni dello stato d’animo, proprio come fanno canzoni, sinfonie, quadri, statue, e in generale molte Opere d’Arte che temporaneamente rallegrano o intristiscono, meravigliano e stupiscono.
Chiamato a sua volta “fabbrica dei sogni”, il medium cinematografico, con la sua illusione di verità che suscita la meraviglia e lo stupore, ha un potere evocativo, simbolico e allegorico straordinario.
La visione di un buon film, con i suoi movimenti identificatori e proiettivi che ci fanno sentire in gioco in ogni personaggio, apre nuove strade e nuovi scenari per la comprensione degli aspetti emotivi e spesso inconsapevoli del nostro rapporto con la realtà
Lavorare con e grazie alle immagini cinematografiche fa si che si viva un momento di crescita personale. Attraverso l’immaginario filmico, e la successiva riflessione, possono emergere potenzialità favorevoli al benessere della persona.