TI E’ MAI CAPITATO DI… ?

chiederti quali possono essere i segnali di un disturbo alimentare?

E’ importante che i familiari si accorgano dei disagi delle figlie perché, se presi nella fase iniziale, è più facile affrontarli in un percorso di cura.

Dopo molti anni dall’ esordio questi disturbi tendono a cronicizzare e la cura diventa molto più lunga e difficoltosa.

I segnali possono essere:

un interesse crescente per il cibo e per il suo contenuto calorico, un’ attenzione per il peso e per la propria immagine corporea.

Un altro segnale rilevante è la tendenza a disertare la tavola, cioè a non condividere più con gli altri i pranzi e le cene, comportamento che mette in luce il ritiro e il rifiuto che accompagna questa malattia.

E importante che i genitori non entrino nella dinamica del cibo cercando di propinare di nascosto cibi nutrienti a figlie che rifiutano il cibo, o chiudendo cucine e frigoriferi a ragazze che si abbuffano.