Contatta il nostro Centro: 045.8013574




Curriculum

Corpo Specchio è Socio Fondatore FIDA, Federazione Italiana Disturbi Alimentari, ed è attiva dal 2011.

Corpo Specchio ha partecipato ai seguenti eventi:

Corpo Specchio ha organizzato i seguenti eventi:

  • IL VISIVO E L’INCONSCIO. IL SENSORIALE E L’INCONSCIO
    GIORNATA DI STUDIO
    26 Novembre 2011
    Verona – Biblioteca Capitolare del Duomo – Piazza Duomo, 3
  • NUOVI SVILUPPI IN PSICONCOLOGIA, TRAINING ESPERENZIALE
    GIORNATA DI STUDIO
    Sabato 15 ottobre 2011
    Paolo Catanzaro e Simone Donnari
    Presentazione del volume “Nuovi sviluppi in Psicooncologia”, Vitamina Press, 2009
    Introducono Claudia Bartocci e Eugenia Lamparelli
    Cosa c’è dietro un sintomo o una malattia? Cosa si nasconde nel cancro o meglio nelle sue differenti forme? Può la psicoterapia, accanto alle altre forme di trattamento, essere di aiuto nella cura del cancro?
  • SEMINARI CLINICO-TEORICI CON S. THANOPOLUS
    IL CORPO NELLA SEDUTA ANALITICA: CORPO DEL PAZIENTE, CORPO DELL’ANALISTA.
    Obbiettivo di queste giornate di studio è l’analisi delle implicazioni che il corpo “malato” del paziente introduce in analisi. Sia che si tratti di pazienti con DCA, il cui corpo risente secondariamente gli effetti di una patologia eminentemente psichica, sia che la sofferenza psichica risulti connessa ad una patologia somatica, il corpo veicola comunicazioni condensate che impongono modificazioni sia all’assetto mentale o, più propriamente, psico/somatico dell’analista, che relativamente alla tecnica d’intervento. Attraverso il lavoro seminariale cercheremo di comprendere quali modificazioni la massiccia presenza del corpo “malato” e/o l’assenza/carenza di mentalizzazione rendano necessarie da un punto vista tecnico ed analizzeremo le variazioni delle dinamiche di transfert/controtransfert e dei processi d’identificazione e contro-identificazione. La presenza/assenza/trasparenza del corpo; la minacciosiità angosciante di un corpo a rischio di morte, informa e trasforma la relazione analitica. Quando la “cosa”. (Das Ding) sembra primeggiare rispetto alla “parola”, evidentemente l’interpretazione non basta. Confronteremo quindi setting analitico e setting psicoterapeutico. Una particolare attenzione verrà rivolta all’analisi di queste dinamiche nel setting gruppale e del gruppo monosintomatico in particolare.
Via Giardino Giusti, 4 - 37122 - Verona - [t] 045.8013574 - verona@fidadisturbialimentari.it - Mappa del Sito | Note legali e privacy

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o un pulsante o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi